Immagini su gentile concessione di LUCEDENTRO

Materiali Speciali

Manufatti Fotoluminescenti

La fotoluminescenza è la proprietà fisica distintiva di rari alluminati inorganici presenti in natura, capaci di “catturare” e trattenere la luce solare o artificiale per poi restituirla al buio per un massimo di otto ore con intensità calante.

Questi materiali, utilizzati dalla Faraoni srl, si basano sull’utilizzo di pigmenti selezionati e certificati REACH (la recente normativa europea che regola la chimica di base) e rende possibile l’applicazione della fotoluminescenza a una gamma pressoché illimitata di oggetti: Lampade, vetri, mosaici, ceramiche, resine, siliconi, cementi, metalli. Qualsiasi materiale può aumentare il proprio potenziale visivo grazie ai pigmenti fotoluminescenti e alla luminescenza.

La flessibilità dei pigmenti luminescenti si presta a nuove applicazioni di design. La luce diventa parte del progetto esaltando l’aspetto emozionale degli oggetti che diventano vivi anche al buio.

Si intuisce fin d’ora che i materiali con tali caratteristiche consentono lo sviluppo di svariati progetti trasversali personalizzati.

La Faraoni srl si occupa di applicazioni fotoluminescenti e ha fatto della trasversalità applicativa il proprio punto di forza. Numerosi sono i settori nei quali interviene la Faraoni srl: design, arredamento, sicurezza, materiali da costruzione, offrendo soluzioni di qualità tecnica ed estetica, realizzate anche in collaborazione con designer, architetti, artisti in grado di esprimere al meglio il potenziale della luminescenza.

Peculiarità dei manufatti luminescenti

Sicurezza

In caso di black out i pigmenti luminescenti utilizzati da Faraoni srl rendono visibili a lungo vie di fuga, uscite di emergenza, scale senza necessità di generatori o altri corpi illuminanti.

Risparmio energetico

In spazi esterni privati e pubblici come giardini, terrazze, piazze o marciapiedi, ma anche piscine, fontane o vetrine è possibile risparmiare fino al 90% del consumo elettrico tradizionale. Faraoni srl utilizza materiali naturali trattati con pigmenti fotoluminescenti sicuri e totalmente ecocompatibili il cui ciclo produttivo è a basso impatto ambientale.

Il risparmio energetico, implicito nell’utilizzo di pigmenti fotoluminescenti, contribuisce alla riduzione di CO2 e favorisce una cultura della eco-sostenibilità.

Sicurezza certificata

I pigmenti fotoluminescenti utilizzati da Faraoni srl non sono deperibili, non sono tossici né radioattivi. La presenza di metalli pesanti è ampiamente al di sotto dei limiti prescritti dalle normative europee e americane per categorie di prodotti come cosmetici e giocattoli.
 

Durata del manufatto

Il principio fisico della fotoluminescenza in teoria è eterno. Da prove di laboratorio possiamo dire che a distanza di 10 anni il pigmento fotoluminescente non degrada minimamente. Altra cosa invece sono i supporti utilizzati, in questo caso la durata della fotoluminescenza è pari a quella del supporto ovvero carta, plastica, vetro, legno, ecc…

Riciclaggio

dato il suo bassissimo contenuto in metalli pesanti e l’esigua quantità di pigmento generalmente utilizzato nelle applicazioni luminescenti è possibile riciclare i prodotti fotoluminescenti in base al supporto che li ospitano (carta, plastica, legno, indifferenziato).

Si possono caricare anche con le lampadine di casa

Certamente, è possibile ottenere l’effetto fotoluminescente anche con una normale lampadina, a patto che questa emetta anche una minima quantità di luce nello spettro di eccitazione del pigmento. Normalmente con le lampadine a incandescenza, i tubi al neon e le lampadine a risparmio si riesce ad ottenere un discreto risultato a patto di effettuare una esposizione prolungata pari a circa 10-15 minuti.

Miglior metodo per caricare di energia i pigmenti e ottenere l’effetto massimo della fotoluminescenza

Il metodo migliore ed anche il meno costoso per caricare al massimo i pigmenti fotoluminescenti è quello di esporli al sole per circa un minuto. Lo spettro di emissione del sole è il più completo che esista e il migliore per i nostri pigmenti.

Durata della fotoluminescenza

Cosa principale da notare è che ogni fonte luminosa è più potente della luce emessa dalla fotoluminescenza. La durata dell’effetto fotoluminescente è pari a circa 8 ore ed è visibile al buio completo. Nei primi 10-15 minuti la luce emessa è ben visibile poi inizia a decadere, dopo circa 1 ora si riduce di circa il 90% per poi stabilizzarsi a quel livello per le restanti 7 ore circa, pur continuando ad essere visibile a occhio nudo.